mercoledì 17 settembre 2014

Pane naan, la mia ricetta veloce per le vostre cene improvvisate!

Buongiorno a tutti, oggi vi propongo una ricettiva velocissima e utile quando arrivano ospiti inattesi e  in casa non c'è pane fresco.... a me succede molto spesso! In questi casi uso diverse ricette alternative per preparare veloci pagnottelle da cuocere in padella. La ricetta che vi propongo oggi è quella del pane naan,  molto diffuso in medio oriente.  Se curiosate nella rete vedrete che di questo pane vi sono diverse versioni e diverse ricette che variano a seconda dei paesi. La versione che vi propongo io è una mia interpretazione della ricetta che non prevede l'uso dello lievito di birra o madre e che aggiunge all'impasto yogurt per dare morbidezza. Naturalmente io non ho usato yogurt prodotto da latte animale ma  quello di soia, ma ciascuno può scegliere di usare quello che preferisce.
In casa mia queste pagnottelle morbide e profumate riscuotono un grande successo. Sono ottime per accompagnare i vostri piatti etnici ma anche per prepararci un semplice panino, per fare scarpetta nel sugo e per accompagnare una fresca insalata!



Ingredienti

350 gr farina (io metà integrale metà 0)
200 gr yogurt di soia naturale 
1 cucchiaino da caffè di sale
1 cucchiaino da caffè di bicarbonato di sodio
100 ml circa di acqua 
pochissimo olio evo per ungere la pentola

in una capiente ciotola mescolate bene tutti gli ingredienti, aggiungete l'acqua poco alla volta perché a seconda di quanto assorbe la vostra farina potreste non avere bisogno di usarla tutta. Dovete ottenere un impasto abbastanza morbido (più morbido rispetto a quello che fate per preparare il pane) che si possa lavorare bene con le mani. 
A questo punto scaldate bene una pentola antiaderente piuttosto ampia o una bistecchiera, ungete leggermente il fondo con un pezzo di carta da cucina imbevuto in olio evo. Prelevate una piccola quantità di impasto (circa grande quanto un'albicocca) e schiacciatela con le mani. 



Cuocetela nella pentola calda 2-3 minuti per lato.... servite il pane caldo e vedrete che sarà irresistibile!



martedì 9 settembre 2014

Peperoni in crosta di quinoa profumata allo zenzero

Eccomi di nuovo qui! oggi vi propongo un'ideuzza che mi è venuta qualche giorno fa per preparare un piatto unico veloce, colorato e un po' diverso dal solito! Ammetto che la quinoa per lungo tempo è stata un mistero per me.... il suo sapore mi è sempre piaciuto però, non so, non riuscivo a sentirla un ingrediente adatto a me. Quest'estate però piano piano le cose sono cambiate... ho provato a trasformarla in polpette e da quel momento in avanti ho capito che era un ingrediente con cui avrei fatto buona amicizia.
In questo caso ho usato la quinoa per creare una crosta croccante a dei semplici peperoni saltati in padella. Una specie di crumble salato super veloce dove la croccantezza della crosta contrasta piacevolmente con la dolcezza dei peperoni di Carmagnola.


Ingredienti

2 peperoni rossi di Carmagnola (carnosi e dolcissimi)
1 spicchio di aglio
olio evo
60 gr di quinoa
120 gr acqua
sale
un pezzetto di zenzero fresco
origano fresco

Lavate i peperoni, puliteli e tagliateli a striscioline. In un tegame che va in forno o in una teglia che può essere usata sul gas, scaldate 2 cucchiai di olio evo, aggiungere l'aglio e quando comincia a soffriggere unite i peperoni. Saltateli a fuoco vivace fino a quando saranno ben rosolati e cotti. Regolate di sale.


Mentre i peperoni cuociono, sciacquate bene la quinoa sotto l'acqua corrente e poi cuocetela nell'acqua portata a bollore e salata per circa 10- 15.  minuti (potete regolarvi con i tempi di cottura indicati sulla confezione). La quinoa assorbirà tutta l'acuì a  disposizione. A questo punto trasferite la quinoa in una ciotola capiente, conditela con 1 cucchiaio di olio evo, le foglie di origano fresche tritate al coltello al momento, e  lo zenzero fresco grattugiato.



Cospargere i peperoni con la quinoa e infornare in forno caldo a 200 gr per 10-15 minuti. Servire caldo o tiepido. Io in questa occasione ho usato questi peperoni per accompagnare la mia farinata scomposta!