domenica 8 dicembre 2013

Torta prelibata con farina di carrube, mandorle, arancia e pepite di cioccolato

Da quando ho incominciato questa avventura del blog ho conosciuto davvero tante persone, alcune anche fisicamente, molte solo attraverso la rete o i social network. Alcune di queste persone sono diventate amiche e amici davvero cari con cui condividere non solo l'amore per la buona cucina  ma anche un pezzo di vita. Tra queste persone vi è Anna, conosciuta attraverso il gruppo Fb Di Buona Forchetta, una sorta di cucina virtuale, coordinata dal simpaticissimo Sandrino il Malandrino, dove tante persone simpatiche si incontrano, si scambiano idee e ricette, e attraverso le loro cucine in qualche modo si raccontano.  Tra queste persone c'è Anna,  una cuoca molto brava e piena di creatività. Le sue ricette sono molto legate al territorio e rivisitano, ogni giorno in veste nuova, le tradizioni del nostro paese.  Tante delle sue idee sono approdate sulla mia tavola come la torta che vi propongo oggi. Tempo fa quando ho proposto i biscotti con la farina di carrube, con Anna abbiamo chiacchierato di questa farina e delle sue proprietà e anche lei si è incuriosita, tanto da prepararsi lei stessa in casa la farina partendo dai baccelli di carrube. Il suo primo esperimento con questa farina è una torta meravigliosa che è subito diventata un must nella mia famiglia. La farina di carrube la rende friabile e avvolgente, il succo d'arancia mischiato al marsala le conferisce carattere, i pezzettini di cioccolato esaltano meravigliosamente il gusto della farina di carrube. Io vi propongo la mia versione, che rispetto a quella proposta da Anna non prevede olio e segue le mie preferenze rispetto alle farine, ma se volete sbirciare la sua ricetta originale potete trovarla sulla pagina di Di Buona Forchetta, insieme alla foto della sua torta.




Ingredienti

100 gr di mandorle
100 gr farina 0
70 gr amido di mais
80 gr farina di carrube
2 uova
180 gr zucchero di canna
2 arance naturali il succo e la buccia grattugiata
80 gr cioccolato fondente al 80% di cacao ridotto a pezzettini
1 bustina di lievito per dolci
1/2 tazzina da caffè di marsala
 latte di avena quanto basta se il composto risultasse troppo denso.

Nel mixer ridurre a farina le mandorle, aggiungere lo zucchero, le farine e lo lievito, le uova, il succo delle arance e la loro buccia grattugiata, e il marsala. Amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottener un composto liscio ed omogeneo. Se la consistenza è troppo densa aggiungere tanto latte di avena quanto basta (io ne ho usata una tazzina da caffè). Aggiungere il cioccolato fondente ridotto a scaglie e amalgamate bene. 
Versare nello stampo 

e cuocere in forno già caldo a 180 gradi per 25-30 minuti. Vale la prova stecchino. Sfornate la torta appena pronta perché non asciughi troppo altrimenti la farina di carrube la rende un po' secca.
Lasciate raffreddare. Io la trovo meravigliosa ... è diventata una delle mie colazioni preferite e ha avuto un grandissimo successo in tutta la famiglia.