martedì 20 gennaio 2015

Veg curry e.... polenta, perché il mio è stato un Natale diverso

Certo a raccontarvi il mio pranzo di Natale, o almeno una delle sue portare, arrivo ben tardi.... forse vi potrebbe venir utile per Carnevale visto che arriva tra poco... ma diciamolo per le feste natalizie sono decisamene fuori tempo massimo. Però questa ricetta di natalizio in senso tradizionale ha veramente nulla.... di solo so e confortante moltissimo, quindi forse in questo ancora lungo inverno potrebbe valere la pena di provarla. Io ammetto di avere una vera e propria dipendenza dalla pasta di curry, se non preparo un piatto che la prevede nella sua preparazione almeno una volta alla settimana mi manca qualcosa. Non so se è per il suo gusto morbido ma pieno o se per la consistenza vellutata al palato ma quando ho voglia di un piatto sfizioso che mi faccia sentire coccolata... bè penso subito ad usare questa pasta magica. Io uso di preferenza pasta di curry chiaro, la compro nel mio negozio di prodotti orientali di fiducia e la certezza che sia un prodotto valido l'ho avuta trovandola nello scaffale della dispensa della mia amica cuoca cinese! Naturalmente ciascuno può scegliere di realizzare da solo la propria miscela perfetta e la propria pasta du curry, non nego che  più di una volta ho pensato di farlo e nel cassetto ho almeno 3 varianti diverse da provare, ma per ora mi affido alla mia miscela preferita pronta all'uso nel barattolo.
L'idea di magiare uno spezzatino di soia al curry a Natale nasce dal fatto che mia nipote aveva chiesto alla nonna di preparare la polenta con la bagna bianca per il pranzo di Natale, ed io cercavo una stuzzicante alternativa per i vegetariani e i vegani presenti a tavola.
Certo avendola menzionata, una piccola parentesi sulla "polenta e bagna bianca" è davvero doverosa! Si tratta di un piatto della mia memoria, il cui solo nome evoca in me ricordi di nonni e domeniche in campagna, il cui profumo mi avvolge riportando indietro a quando di fronte a questo piatto non avevo freni inibitori né capacità di autocontrollo. Per la sua preparazione, oltre ad una polenta ben fatta, altro non serve se non della freschissima salsiccia e un po' di panna fresca. Si taglia la salsiccia a tocchetti, la si fa andare adagio in una padella antiaderente senza bisogno di aggiungere grassi, quindi  si elimina il grasso in eccesso e si aggiunge la panna, lasciando insaporire il tutto pochissimi minuti. Volendo si aggiunge una macinata di pepe, o a chi piace una spolverata di cannella e si accompagna con polenta fumante.... 
Ma tornando a noi non meno avvolgente è questo curry con cui chi non mangia carne ha potuto accompagnare degnamente la polenta.

 Ingredienti

mezza confezione di bocconcini di soia disidratati
1 limone naturale (serve la buccia)
3 carote
1 porro
3 zucchine
2 gambi di sedano
500 ml salsa di pomodoro (fatta in casa la mia)
3 cucchiaini colmi di pasta di curry (la quantità va regolata a gusto a me piace che si senta molto!)
200 ml latte di cocco
sale
olio evo
Polenta fatta al momento

Per prima cosa bisogna far rinvenire i bocconcini di soia in acqua calda. Cuoceteli per circa 10 minuti, assorbiranno molta acqua e triplicheranno il loro volume. A questo punto scolateli in uno scola pasta e strizzateli molto molto bene. Stendeteli su un panno da cucina e copriteli con un altro panno o della carta assorbente, lasciateli riposare almeno un oretta perché perdano l'acqua in eccesso.
A questo punto raccogliete i bocconcini di spia in una ciotola e conditeli con 1 cucchiaino di pasta di curry, 1 cucchiaio di olio evo, e la buccia del limone. Amalgamate bene il tutto e lasciate marinare per circa 30 minuti.


Nel frattempo pulite le verdure e riducetele a piccola dadolata, fatele dorare in una larga padella con 2 cucchiai di olio evo, cuocete al dente e regolate di sale. Aggiungete la pasta di curry e lasciare insaporire qualche minuto.















Aggiungere la salsa di pomodoro. Lasciate asciugare leggermente, quindi aggiungere il latte di cocco e cuocere ancora qualche minuto. 





























In un padella a parte scaldate 1 cucchiaio di olio evo quindi rosolate i bocconcini di soia, allargateli bene nella padella devono dorarsi bene, diventare croccanti, verificate che non manchi sale (la pasta di curry a mio parere è già molto ricca di sapori e non necessita sale aggiuntivo ma verificate secondo il vostro gusto). 
















A questo punto potete aggiungere la salsa di curry e verdura, cuocere il tutto ancora per qualche minuto, quindi spegnete il fuoco e lasciate riposare qualche minuto prima di servire accompagnato da una fumante polenta.
 














mercoledì 7 gennaio 2015

Pasta gratinata con broccoli e pomodoro


Eccomi qui... di nuovo guardo la data del mio ultimo post e mi accorgo che è passato troppo tempo! Cos'ho fatto nel frattempo? le mie pentole sono state a riposo? Naturalmente no guardo l'archivio delle foto e vedo che non ho affatto dormito sui fornelli ma questo 2014 si è chiuso con una corsa continua. Il mio augurio per il 2015 è che sia un anno in cui ci sia tempo per le cose che contano davvero. Mi auguro di fermarmi un attimo per capire quali sono le priorità, per reinventarsi e ricostruirmi ed essere ancora più felice. A vuoi tutti auguro di vivere esattamente nel modo in cui desiderate, inseguendo i sogni che avete nel cassetto e assaporando ogni giorno nella sua pienezza.
Per cominciare l'anno mio figlio ha scoperto una nuova passione per la pasta gratinata, come dice lui "c'è quella bella crosticina".... e dire che fino a pochi mesi fa se gliela proponevo scartava proprio la crosticina.
Questa è una ricetta delle mie, super veloce per mettere in tavola il pranzo o la cena nel giro di niente, con ingredienti semplici che è facile avere in casa!
I broccoli sono una verdura che io adoro, anche semplicemente cotti al vapore con un filo di olio evo ma spesso i bambini non li amano. Stranamente però li apprezzano molto se trasformati in condimento per la pasta. In questa versione io li ho ridotti a purè in modo da ottenere un condimento omogeneo e cremoso che rende questa piatto davvero avvolgente.

Ingredienti per 4 persone
300 gr di mezze maniche (o altra pasta corta di vostro gusto)
500 gr di broccoli già puliti ( io uso anche i gambi avendo cura di togliere la parte esterna  e tenendo solo la polpa tenera)
2 o 3 pomodorini (facoltativi, sono più per il colore che per il gusto!)
poca mozzarella di riso (o un formaggio a pasta semi dura, potrebbe andare benissimo una provola o una scamorza, anche affumicata)
olio evo
2 cucchiai di farina 0
circa 300 ml di latte di soia
sale 
pape
noce moscata
Mettete a lessare i broccoli in acqua salata. Nel frattempo mettete a scaldare l'acqua per la pasta e preparate la besciamella. Fate tostare bene la farina in 2 cucchiai di olio evo, aggiungete piano piano il latte di soia, fino a raggiungere la consistenza che più vi piace ( con 300 ml di latte viene una besciamella densa) aggiustate di sale, pepe, e noce moscata, cuocete per qualche minuto e poi lasciate intiepidire. Scolate i broccoli e riduceteli a crema con l'aiuto di uno schiaccia patate. Unite i broccoli alla besciamella.

Cuocete la pasta e scolatela al dente, conditela con la salsa di broccoli e besciamella, regolate di sale e pepe. Versate tutto in una teglia da forno, Aggiungete qualche pezzetto di pomodorino fresco e una generosa grattugiata di mozzarella di riso ( o di formaggio).