lunedì 15 dicembre 2014

Paste di meliga

Quando ero ragazza avevo una carissima amica molto saggia.... lei diceva sempre che i biscotti erano fondamentali nella vita, perché ti salvano in ogni momento. Se è una giornata felice ti permettono di condividere con dolcezza le tue emozioni, se è una giornata triste o difficile... bè che cosa c'è di più consolatorio della coccola di un buon biscotto fatto in casa. Che dire aveva completamente ragione! Ancora oggi solo a pensare a questa sua idea ci sono momenti in cui mi chiedo perché non sono uscita di casa con qualche biscotto in tasca.
Queste paste di meliga  sono perfette, fragranti, friabili, profumate di limone sono un vero successo anche con i palati piemontesi più raffinati abituati alla ricetta tradizionale fatta con burro e uova! Provate e non ve ne pentirete. 
Questa versione  non contiene nessuna farina con glutine ed è perfetta per gli intolleranti ma se non amate troppo il sapore della farina di mais e non avete problemi con il glutine potete usare metà fioretto di mais e metà farina 0 o semi-integrale.
Come misure questa volta ho usato le tazze, per misurare io uso una serie di cucchiai misuratori che avevo comprato tempo fa da Ikea,  perché sono molto pratici per preparare le ricette americane quasi sempre espresse in tazze.  Sono molto pratici permettono di avere proporzioni precise tra gli ingredienti senza dover pesare tutto... insomma in un attimo tutti gli ingredienti sono dosati. 

                                        
Ingredienti
2 tazze di farina di mais super fine (fioretto)
1 tazza di amido di mais
1 tazza di zucchero di canna moscovado (se vi piacciono dolci fate una tazza e mezza)
burro di soia (preparato con 50ml di latte e 100 ml di olio di semi di girasole)
1 limone naturale (serve la buccia)
mezzo cucchiaino di bicarbonato o 1cucchiaino di lievito per dolci



Mischiare in una ciotola o nella planetaria le farine con lo zucchero e il bicarbonato (o lo lievito). Montare il burro di soia aggiungendo l'olio di semi di girasole al latte di soia e frullando con il frullatore ad immersione fino ad ottener una consistenza molto soda (bastano pochi minuti!). Aggiungere il burro di soia e la scorza del limone grattugiato alle farine e impastare tutto fino ad ottener una frolla liscia e morbida. Se fosse necessario aggiungere qualche cucchiaio di latte di soia o di liquore tipo maraschino.
Usando una sac a poche fare dei mucchietti sulla carta da forno. Cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 15 minuti, controllate la cottura e togliete dal forno prima che scuriscano troppo, devono essere belli dorati.
il risultato è un biscotto straordinariamente friabile, in cui il profumo del limone contrasta la punta leggermente amara della farina di meliga... io li adoro!