martedì 4 febbraio 2014

La torta della nonna: quando la semplicità non delude

Questa torta ha accompagnato tutta la mia vita, la preparava mia nonna, la preparava mia mamma ed ora la preparo io. Quest'anno mio figlio l'ha anche scelta come torta per la sua festa di compleanno portandola tutto orgoglioso a scuola perché anche i suoi amici potessero assaggiarla.
Per me è una torta che parla al cuore, forse non è più buona di tante ma per me una fetta di questa morbida golosità è come una carezza sul cuore, un abbraccio caldo, una coccola sincera.
Gli ingredienti sono semplici ed il risultato è una torta al cucchiaio  che non si taglia perfettamente e che forse non è bellissima da vedere .... ma provatela poi mi direte!


Ingredienti
 1, 5 kg di pesche sciroppate scolate dal loro sciroppo (nella stagione estiva si usano pesche belle mature cotte con poco zucchero)
250 gr di amaretti (a me piace usare quelli morbidi ma vanno bene anche quelli secchi)
50 gr biscotti secchi senza burro e latticini 
50 gr di cacao amaro
2 uova 
Poiché utilizzo pesche sciroppate non c'è bisogno di aggiungere altro zucchero quando usate la frutta fresca regolatevi a vostro gusto.
Passare le pesche in uno schiaccia patate e ridurle a purea grossolana, aggiungere gli amaretti e i biscotti sbriciolati, ed il cacao. Infine aggiungere le uova.



Mescolare bene il composto, versarlo in una tortiera e cuocere in forno già caldo a 200 gradi per circa 40 minuti. Si deve creare una bella crosticina ma la torta non deve asciugare troppo.
Lasciare raffreddare completamente e servite, a piacere, accompagnata con un cucchiaio di panna montata.