giovedì 8 agosto 2013

I Fiori di zucca a modo mio


Eccomi di nuovo qui… lo so da qualche giorno sono assente, ma anche per me è arrivato il momento delle vacanze e non tutti i giorni riesco a essere con voi. Ma tranquilli non mi allontano dai fornelli e appena riesco vi racconto le mie ricette dell’estate. Oggi vi propongo una ricetta della mia nonna! Ci sono ormai decine e decine di ricette per cucinare i fiori di zucca fritti. Chi li fa in patella con la birra, chi in pastella lievitata con lo lievito madre; chi ripieni di mozzarella e acciughe, chi ripieni di salumi e formaggio….. e sono tutte sublimi, golose e goduriose. Io qui vi propongo una versione molto più semplice, la prima che ho mangiato io, che mi preparava la mia nonna d’estate dopo aver raccolto dall’orto i fiori di zucca grandi, colorati e bellissimi. Nella sua semplicità per me è la versione migliore, sarà il sapore del ricordo ma… non ha rivali!






Ingredienti per 4 persone

16 fiori di zucca grandi e sani
3 uova
pangrattato quanto basta per impanare
olio evo
sale


Lavate e asciugate bene i fiori di zucca, se non vi piace togliete il pistillo all’interno, altrimenti si può mangiare (io lo tolgo perché a mio figlio non piace). Quando i fiori saranno ben asciutti procedere come per le bistecche impanate: sbattere le uova in una ciotola ampia immergere i fiori pochi per volta e poi passarli bene nel pangrattato. La panatura va fatta con cura in modo che i fiori risultino belli croccanti.
In una padella larga scaldare abbondane olio evo (non devono cuocere in olio fondo ma la pentola deve essere completamente velata), friggere i fiori di zucca pochi per volta su entrambi i lati. Scolare su un foglio di carta assorbente, salare a piacere e servire caldi….. vi assicuro che i vostri commensali potrebbero volerne mangiare molto più di 4 a testa! J J