lunedì 20 gennaio 2014

Meringhe, una nuvola di bontà

Devo essere sincera le meringhe non sono un dolce che incontra tanto il mio favore, per i miei gusti infatti sono un po' troppo dolci ma in casa mia sono molto amate ed io non le preparavo da tanto tantissimo tempo.
Quasi quasi non ricordavo più neanche quale fosse la ricetta per prepararle che alla fine avevo decretato essere la mia preferita. Per fortuna tra i foglietti che affollano il mio cassetto delle ricette ho trovato quello che recavo e il risultato non si è fatto attendere. Eccovi quindi la mia ricetta per ottenere delle croccanti nuvole bianche (le mie non troppo visto che uso zucchero a velo di canna preparato in casa) che mantengono al loro interno una consistenza morbida e avvolgente. Secondo il giudizio di mio marito, il vero amante delle meringhe, sono eccezionali.



Ingredienti

2 albumi d'uovo (da pesare con precisione)
il doppio del peso degli albumi di zucchero a velo di canna (io lo ottengo frullando per alcuni minuti ad alta velocità lo zucchero di canna)
1 cucchiaio di fecola di patate
1 cucchiaino di succo di limone
1 pizzico di sale

Io ho usato la planetaria con il gancio a filo, voi potete usare il vostro frullatore o se preferite l'olio di gomito ma per questa preparazione in cui l'unica cosa che conta è montare bene il tutto, l'ausilio della tecnologia fa la differenza.
Cominciate a montare gli albumi con l'aggiunta di un pizzico di sale a neve ferma. Quando saranno ben gonfi unire a pioggia lo zucchero a velo mischiato alla fecola di patate, il succo di limone. 
Continuate a montare fino a quando non avrete ottenuto una consistenza corposa, soda, e lucida.



A questo punto tutto dipende da cosa volete farne... io ho preparato delle grosse meringhe irregolari a memoria di quelle che mangiavamo da piccoli colme di panna montata. Ma voi potete preparare dei dischi di meringa per comporre una ricca meringata o usare un sac a poche  per preparare dei piccoli dolcetti da immergere parzialmente nel cioccolato fondente fuso e servire con il caffè o con il desser, oppure ancora aggiungere abbondantissime nocciole tritate grossolanamente per preparare i meravigliosi brutti e buoni.... insomma date spazio alla vostra fantasia...

Io ho preriscaldato il forno a 160 gradi, ho infornato le mie nuvolone di meringa e cotto per circa 30 minuti. Trascorsi i primi 20 minuti ho abbassato il calore del forno a 140 gradi.


Risultato a prova di errore, questa è e riamane la mia ricetta infallibile per le meringhe!



Ed ecco la prova dell'assaggio nella più classica delle maniere... coperta di soffice panna montata...