sabato 31 ottobre 2015

Cheese Vegburger lenticchie e avena con purè di patate al pesto di cavolo nero

Da quando mio marito a ricominciato a correre con una certa costanza ho comiciato a preoccuparmi di trovare ricette sfiziose per garantirgli un adeguato apporto di proteine, sopratutto dopo gli allenamenti. Se a questo uniamo il fatto che i burger sono sempre un piatto attraente anche per i più piccoli è facile intuire che in questo periodo mi stia concentrando nella ricerca di qualche impasto sfizioso per preparare queste golose polpette.
Il segreto perchè risultino davvero golose è preparare dei burger non troppo spessi e poi cuocerli con attenzione, deve formarsi una sessa crosticina su entrambi i lati in modo che solo il cuore del burger rimanga morbido... vi assicuro che in questo modo non hanno niente da invidiare a i più tradizionali burger di carne.


Ingredienti per 4 persone

100 gr di fiocchi di avena (più quelli necessari per la panatura)
250 gr di lenticchie rosse precotte
1 gambo di sedano
1 carota
5 pomodori secchi
1 cucchiaino di aglio secco
1 cucchiaino di origano secco
4 vegsottilette al ceddar (facoltative)
sale
olio evo

Per accompagnare:
5 patate farinose
latte di avena
5 foglie di cavolo nero
30 gr di anacardi
1 cucchiaino di lievito alimentare
olio evo
sale
pepe

Per il purè di patate al pesto di cavolo nero:
Mettete a cuocere le patate anchra con la buccia in acqua bollente fino a quando risulteranno tenere.
Nel frattempo cuocete al vapore le foglie di cavolo nero, privatele del cambo duro interno e frullatele con gli anacardi, lo lievito, sale, pepe e olio evo, fino ad ottenre una crema omogenea e liscia. Questo è il vostro pesto di cavolo nero che potete utilizzare anche per condire la pasta o del riso pilaf. In casa mia ho scoperto che è particolarmente apprezzato come salsa da spalmare sul pane...
quando le patate saranno pronte, sbucciatele, passatele al passa patate e amalgamatele a purè con un pò di latte di avena (potete scegliere se reaizzare un purè più sodo o più morbido a seconda dei vostri gusti) aggiungete due cucchiai di pesto di cavolo nero e mischiate bene. tenete in caldo fino al momento di servire.
Preparate i burger: frullate i fiocchi d'avena fino ad ottenere una farina un pò grossolana, aggiungete la carota e il sedano mondati a tocchetti, i pomodori secchi, l'origano, e l'aglio in polvere. Frullate tutto fino ad ottenre un impasto omogeneo. Aggiungete la metà delle lenicchie cotte e frullate ancora. A questo punto versate il composto in una ciotola ed unite le rimanenti lenticchie (a me piace che mordendo si mischi la consistenza morbida con quella un pochino più decisa delle lenicchie intere ma se preferite potete frullarle tutte). otterrete un impasto morbido ma compatto adatto a creare dei piccoli burger. Se le vostre lenticchie fossero molto acquose e l'impasto risultasse troppo morbido, aggingete un paio di cucchiai di farina di lupini o di ceci.
Formate 8 piccoli buger schiacciandoli bene. Passateli nei fiocchi di avena e cuoceteli in una larga padella in cui avrete fatto scaldare un filo di olio evo. Cuoceteli a fuoco moderato ma con attenzione deve formarsi una spessa crosticina da entrambi i lati, ci vorranno circa 5-6 minuti per lato.
Servite i burger a piatto o in un panino (io ho usato pane in cassett di semola di grano duro) accompagnati da salse a piacere (... i miei uomini hanno scelto ketchup..) e con il purè di patate al pesto di cavolo nero.