domenica 6 ottobre 2013

La colazione zebrata: pasticcinado a 4 mani con mio figlio

Da qualche tempo circola nella rete la torta zebrata, una torta bicolore che al taglio ricorda una zebra per  l'alternanza delle righe bianche e nere. Ne trovate mille versioni diverse. Tradizionali, senza uova, senza latticini, vegane, che usano l'avocado invece del burro (cosa che mi riprometto sempre di provare visto che è un frutto che adoro... ma quando lo compro lo mangio sempre prima di pensare a preparare un dolce!
La mia è una versione super semplice e basica, leggera perchè senza latticini e senza uova. Perfetta per la colazione della settimana. Il solo suggerimento... se la preparate con qualcuno che amate viene ancora più buona! ;) Io e mio figlio ci siamo divertiti un sacco!




Ingredienti

200 gr zucchero di canna
200 gr farina 0
50 gr fecola di patate
1 bustina di lievito per dolci
150 gr yogurt di soia alla vaniglia
200 ml di latte di soia (circa)
30 gr di cacao amaro


In una ciotola capiente mescolare gli ingredienti farinosi tranne il cacao: faina, fecola, zucchero, lievito. Aggiungere lo yogurt e il latte (il latte potrebbe non servire tutto a seconda di quanto assorbe la vostra farina) deve risultare un composto liscio e abbastanza liquido 8deve avere la densità dello yogurt). Dividere l'impasto in due ciotole. La prima lasciarla bianca com'è. Alla seconda aggiungere il cacao setacciato.
Ecco adesso arriva la parte più lunga.... versare l'impasto in modo che crei le strisce. Prendere due cucchiai, uno per impasto. In una teglia di 22 cm di diametro coperta di carta da forno o imburrata e infarinata, versare al centro un cucchiaio di impasto al cacao, che tenderà ad allargarsi. Al centro di questo impasto versare un cucchiaio di impasto bianco. Vedrete che l'impasto nero si allarga ulteriormente e  crea una sorta di bordo intorno a quello chiaro. proseguire con il composto al cacao ... e così via, alternando sempre i colori.
Infornare in forno caldo a 180 gradi per 30 minuti circa. Vale la prova stecchino. Lasciare raffreddare, a piacere decorare con zucchero a velo.
La mia zebra come vedete è più nera che bianca.... questo perché noi abbiamo trassato... e golosi come siamo abbiamo preparato più impasto al cacao che bianco ;) ;)