domenica 27 ottobre 2013

Risotto con crema di trombette e melanzane profumato alla menta

Chi mi conosce orami lo sa, il riso per me è qualcosa di più di un alimento, è una coccola, il ricordo della cucina di mia mamma, il piatto di cui ho bisogno ogni volta che sono stanca, ogni volta che ho bisogno di sentirmi a casa.
Il risotto si può preparare in mille modi, ma in generale di ricette che prediligo sono quelle che lo vedono accompagnato con verdure. Oggi vi propongo una versione cremosa da servire "all'onda" per affondare la forchetta in una morbida golosità.
Non utilizzando più nessun prodotto derivante dal latte non ho mantecato il mio risotto a fine cottura. Avrei potuto usare margarina fatta in casa, o panna di soia o di riso ma devo dire che usando un riso di ottima qualità il risultato cremoso è garantito indipendentemente dall'aggiunta di grassi finali. Voi potete fare come più vi piace così come potreste arricchire il risotto con una bella grattugiata di pecorino che a mio parere completerebbe a meraviglia il suo sapore.


Ingredienti per 4 persone

360 gr riso carnaroli (preso direttamente in riseria)
2 zucchine trombetta piccole
1 melanzana
2 spicchi di aglio
qualche foglia di menta fresca
olio evo
brodo vegetale (tre volte il volume del riso)
2/3 di bicchiere di vino bianco (se non gradite l'aroma potete saltare il passaggio, se invece vi piace potete scegliere un vino profumato e aromatico)

In una padella scaldare 2 cucchiai di olio evo con uno degli spicchi di aglio. Aggiungere le zucchine trombetta lavate e tagliate a tocchetti e la melanzana pulita e tagliata a tocchetti. Far dorare le verdure a fuoco medio girando spesso e aggiungere la menta. Portare a cottura a fuoco basso regolando di sale. Frullare le verdure cotte con il frullatore a immersione fino a ridurle a crema liscia (a piacere tenete da parte qualche cucchiaio delle verdure per guarnire i piatti).
Scaldare 2 cucchiai di olio evo in una padella con il secondo spicchio di aglio, aggiungere il riso e far tostare a fuoco vivo per qualche minuto, mescolando spesso. Sfumare con il vino bianco, quando sarà evaporato completamente aggiungere il brodo un mestolo alla volta, mescolando spesso. Quando il riso è quasi cotto aggiungere il passato di verdure insieme alle ultime mestolate di brodo, portare a cottura (se volete è questo il momento per aggiungere un bel pezzetto di burro buono). Spegnere il fuoco e lasciare coperto il tempo di prendere i piatti per servire. Servire a piacere  con qualche cucchiaiata di verdura o con una bella spolverata di pecorino.